Casa don Tonino Bello - www.ofssancarlo.it

Vai ai contenuti

Menu principale:

Casa don Tonino Bello

Le Opere
La Casa

La Casa Don Tonino Bello e state voluta dall'Ordine Francescano Secolare di San Carlo per la diffusione della spiritualità e del messaggio francescano di servizio agli ultimi, mediante la promozione e la partecipazione attiva alle sue Opere.

 
La Casa Don Tonino Bello è:
  • Luogo di accoglienza per gruppi che desiderano fare momenti di spiritualità, di formazione ed esperienze educative al servizio;

  • Centro di formazione, di promozione e di coordinamento del volontariato sociale, impegnato presso le Opere di San Carlo;

  • Luogo qualificato di educazione al servizio e, in appoggio ad altri enti, di promozione dell'obiezione di coscienza, del servizio civile volontario e di altre iniziative di promozione della cultura francescana della pace.

Scrivi e chiedi informazioni

Le proposte per i giovani

Proposta 1 - Giornate di formazione

  • Incontri di formazione

  • Conoscenza delle Opere assistenziali

  • Momenti di spiritualità e preghiera comunitaria con i frati cappuccini


Proposta 2 - Campi di servizio

  • Momenti di spiritualità e formazione sulle tematiche sociali degli "impoveriti"

  • Esperienze di servizio presso le Opere assistenziali

  • Spiritualità e preghiera comunitaria


Proposta 3 - Convivenze autogestite
La Casa e aperta ai gruppi che intendono autogestirsi sic come modalità e tempi di presenza, che di attività. A questi si chiede di condividere i fini del  Centro e alcuni momenti di vita comunitaria.

 
Don Tonino Bello


Santa Maria, serva del mondo, che, subito dopo esserti dichiarata ancella di Dio sei corsa a farti ancella di Elisabetta,  conferisci al nostri passi la fretta premurosa con cui raggiungesti la citta di
Giuda, simbolo di quel mondo di fronte al quale la Chiesa ê chiamata a cingersi il grembiule.
Restituisci cadenze di gratuitc1 al nostro servizio cosi spesso contaminato dalle scorie dell'asservimento. E fa' che le ombre del potere non si allunghino mai sui nostri offertori.
                            + don Tonino Bello

 
Torna ai contenuti | Torna al menu